L' Erba Voglio

Nei tuoi ricci non vedo capricci: tra mazzetti di erbe miracolose, amuleti e vini medicati contro i dispiaceri oggi scopriamo insieme vizi, curiosità e virtù della Salvia officinalis, una pianta dalle origini antiche e dal passato glorioso.

Benvenuta Primavera! Celebriamo i nuovi inizi con la Primula, una pianta precoce e coloratissima dalle mille proprietà, con alle spalle una leggenda molto molto speciale che vi aprirà le Porte del Paradiso!

Oggi scopriamo qualcosa di più sull'Edera: da Nilla Pizzi alle pozioni d'amore ecco qualche curiosità su una delle piante più amate dal Nord Europa.

Toto scommesse: chi non ce l'ha in balcone? La Sedum Palmeri è una pianta discreta, poco "demanding": vive di aria e di luce ed è facile dimenticarsene, non fosse per la bellissima fioritura primaverile di colore giallo intenso. Scopriamo qualcosa di più su di lei.

Bella, nobile e virtuosa: dalle maestose fioriture nei giardini del Seicento agli usi fitoterapici nella medicina tradizionale, passando per il linguaggio dei fiori e la cucina (!) ecco qualche curiosità sulla Magnolia, una delle prime piante preistoriche a popolare il nostro pianeta.

La Daphne odora è un arbusto a dir poco "leggendario": dal mito greco di Apollo e Dafne agli usi ornamentali e medici nell'antico Oriente, ecco qualche curiosità su una pianta "bella e dannata", nota per la sua fioritura profumatissima e una velenosità altrettanto singolare.

Qualche curiosità sull' Edgeworthia, una pianta "Zen" originaria dell' antico oriente dai fiori profumatissimi e dai rami più flessibili di un maestro yoga.

Affascinanti, arcaici ed eccentrici, i nostri pianerottoli non sono solo (non)luoghi di passaggio o spazi di risulta, ma veri e propri ecosistemi in miniatura in cui la biodiversità, grazie alle particolari condizioni ambientali, prolifera e si diversifica. "Le Pianerottole - storie di piante all'uscio", è un divertente libro scritto a sei mani dall'associazione culturale Verdisegni: 8 racconti per conoscere meglio le nostre verdi compagne di pianerottolo.

«Occorre molta pazienza per impararla» dice Stanisław Jerzy Lec, aforista Polacco. In un mondo che va di fretta coltivare la virtù della pazienza e l'arte dell'attesa può sembrare un lusso anacronistico, ma tuttavia fondamentale. Ce lo insegna The Boy Who Couldn't Wait, una favola green dal finale a sorpresa.

Nel dubbio, ritagliarsi del tempo per fare quattro passi nel Giardino Botanico di Brera è sempre un’ottima scelta. Vi spieghiamo perchè, tra coltura, cultura e curiosità.